Filosofia della Crudeltà – 2014

71UkV8K18ZL.jpgFilosofia della Crudeltà

Etica ed estetica di un enigma

Mimesis, Milano 2014

Che cos’è la crudeltà? Dietro alla quotidiana e disordinata enumerazione di azioni crudeli c’è una domanda filosofica irrisolta. Dalla filosofia all’arte, dall’antropologia al teatro, dalla psicanalisi alla letteratura: la crudeltà, quale espressione di un’indefinibile umana bestialità, è un enigma etico ed estetico che non può essere sciolto senza cadere in contraddizione. La barriera tra la crudeltà e il suo contrario si fa permeabile e sfumata. Questo viaggio nella tenebra, però, si rivela esercizio filosofico indispensabile per svelare la duplicità inquietante che si cela dietro a concetti apparentemente consolidati e familiari. Crudele e necessario è il percorso di una filosofia che, per essere interpretazione aperta ed inesauribile, deve rinunciare ad ogni illusoria consolazione.

Una recensione di Fabio Milazzo
Una recensione di Stefano Petruccioli