La banalità del bene e la filosofia di Jovanotti

l’Unità 25/09/16 – Jovanotti ha cinquant’anni. Sembra un paradosso, ma l’eterno ragazzo, il Gianni Morandi degli anni duemila, il Peter Pan della musica leggera è un cinquantenne.

E con i cinquanta arriva il tempo dei bilanci. Che cosa è rimasto dell’edonismo spensierato del dj scoperto da Claudio Cecchetto che faceva ballare la generazione del “gioca jouer”? Che cosa ne è stato del giovane impacciato che rappava con il cappello al contrario e si scatenava con “Gimme Five” alla fine degli anni ’80?

Jovanotti - Gimme Five.jpg

Continua a leggere

Odio l’estate. Le smanie per la villeggiatura

15SPE-01_MGZOOM.jpgArticolo apparso su l’Unità del 19/06/2016
Ci siamo: è arrivato il solstizio d’estate, il vero capodanno di massa che chiude la fredda e piovosa stagione del lavoro e apre la calda e radiosa stagione delle vacanze. Finisce la lunga attesa che ci ha permesso di andare avanti e ha dato un senso e una prospettiva al lavoro. Sta per materializzarsi il miraggio delle ferie, la terra promessa che orienta le ultime settimane di fatica e che ci ‘invita al viaggio’ fuori dall’ufficio, la speranza di una felicità che rende sopportabili gli ultimi impegni professionali.

Continua a leggere

Nomen Omen. Filosofia di Gomorra

Gomorra_La_serie-1.pngL’articolo è apparso su l’Unità del 10/05/2016. Una riflessione pop filosofica su Gomorra, la serie. Un mondo – così lontano, eppure così vicino – in cui nessuno è innocente e nessuno può essere salvato. Nomen omen. Gomorra non è una parola qualsiasi. È un nome che ci trasporta all’origine. E l’origine, come sempre, non racconta il passato, ma offre una prospettiva sul futuro.

Continua a leggere

La filosofia di Trono di Spade

jon-snow
Articolo apparso su l’Unità del 25 aprile 2016. 
“Al gioco del trono o si vince o si muore”, è la regola di Trono di Spade, eccellenza della narrazione seriale, pluripremiata dalla critica e amatissima dal pubblico di tutto il mondo. E il gioco continua, riparte  la sesta stagione sul canale statunitense HBO (in Italia su Sky Atlantic) e si lavora già alla settima.

Continua a leggere

C’È UN DIAVOLO IN ME! L’effetto Lucifero dei reality show

Zattera_Gericault.jpg
L’articolo è apparso su L’Unità del 13 aprile 2016.
L’idea di vedere – non visti – la vita segreta delle persone e di giudicare – dall’esterno – la loro condotta morale non è una moda solo contemporanea. Le macchiette virtuose e viziose collezionate dai reality televisivi non sono molto diverse dal manicomio di “tipi umani” messi in vignetta da La Sage ne “Il diavolo zoppo” e derisi dai parigini del Settecento.
Continua a leggere

The Revenant- L’anabasi di Leonardo Di Caprio

revenant.pngL’articolo è apparso su l’Unità dell’1 marzo 2016.

Hollywood premia finalmente Leonardo Di Caprio. E lo premia con un film – The Revenant – che rappresenta una precisa idea di cinema: una potente fabbrica di miti antichi con tecnologie contemporanee, di domande archetipiche con linguaggi di avanguardia. The Revenant, infatti, è la perfetta incarnazione di un “mythos” contemporaneo.

Continua a leggere