Biumor 2017 dal 25 al 27 agosto a Tolentino

IMG_BIUMOR.jpgA Tolentino dal 25 al 27 agosto torna la quinta edizione di BIUMOR, il festival dedicato alla Filosofia dell’Umorismo, organizzato dall’Associazione Popsophia in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e la Biennale Internazionale dell’Umorismo nell’Arte di Tolentino. La splendida sede del Castello della Rancia, colpita dal sisma che ha interessato lo scorso anno l’intera regione, riapre i battenti per ospitare filosofi e artisti di fama internazionale che s’interesseranno di indagare la capacità umana del riso attraverso il prodotto culturale di massa, dalla fiction ai film, dalle canzonette ai social network.

Continua a leggere

Generazioni a confronto: intervista doppia madre/figlia

IMG_8640.jpg

Intervista doppia di Alessandra Bruno (Corriere Adriatico, 02/07/2017) – Cinzia e Lucrezia, gli stessi occhi color del mare, raccontano la loro vita incrociata di donne da copertina, molto riconosciute nel Maceratese e non. E danno vita a un confronto aperto come le loro menti. La prima, classe ’54, è un avvocato, la seconda, 29 anni, una filosofa. (segue il testo integrale dell’intervista)

Continua a leggere

Libero in prigione

Schermata 2017-06-06 alle 12.31.05.pngQuest’anno ricorre il 60° anniversario della morte di Curzio Malaparte. Per l’occasione pubblico l’introduzione del mio “Philosophe malgré soi. Curzio Malaparte e il suo doppio”, il saggio che nel 2011 ho dedicato al geniale e camaleontico scrittore toscano (il libro integrale si può acquistare qui). Parlerò dell’eccentrica filosofia di questo scrittore maledetto venerdì 16 giugno 2017, al palazzo Datini di Prato, la sua città natale (tutte le info qui).

Continua a leggere

Signore, dammi la mia gogna quotidiana!

gogna.jpg--.jpgL’Unità 6/05/2017 – In una famosa trasmissione televisiva un filosofo di grido, preso dalla smania dei tempi, si è lanciato in una personalissima interpretazione della parola vergogna. Il grido di guerra di tutti gli indignati sarebbe giustificato proprio dal suo etimo: ‘vereor gognam’, ‘temo la gogna’. Naturalmente l’etimologia corretta di vergogna è la ‘verecundia’ latina. Ma la trasformazione di quel nobile sentimento di pudore che ci fa arrossire in una invettiva ha tanto preso la mano del filosofo da evocare infine il vero convitato di pietra di ogni dibattito televisivo: la gogna.

Continua a leggere