POPSOPHIA 2020: Realismo Visionario

Social.indd

COMUNICATO STAMPA – Torna Popsophia, il festival nazionale della Filosofia del Contemporaneo si terrà a Pesaro dal 2 al 5 luglio 2020Realismo Visionsario: questo il tema della decima edizione che sarà dedicata al maestro del cinema Federico Fellini, in occasione del centenario della sua nascita. Popsophia e il territorio di Pesaro raccolgono la sfida culturale dei tempi difficili che stiamo vivendo volgendo uno sguardo visionario alla realtà come possibilità per immaginare scenari alternativi e, così, ripartire.

SCOPRI IL PROGRAMMA E PRENOTA IL BIGLIETTO

Pesaro, profondamente colpita dall’emergenza sanitaria, si fa capofila della ripartenza culturale del paese ospitando il primo festival italiano con pubblico e ospiti dal vivo dell’era post-covid. 

L’unico vero realista è il visionario”, diceva Federico Fellini, così, con prenotazione obbligatoria e nel rispetto di tutti i protocolli di sicurezza, il centro storico pesarese torna a respirare cultura con cinque giornate di conferenze, spettacoli musicali, rassegne filosofiche e istallazioni espositive.

Tantissimi i nomi che interverranno durante le giornate del festival da Sandro Veronesi a Michela Murgia, da Philippe Daverio a Patrizia Giancotti.

Nella giornata di giovedì 2 luglio si parlerà d’immaginazione con Riccardo Dal Ferro, Tommaso Ariemma e filosofo Simone Regazzoni che ci illustrerà della capacità del pensiero di creare modi. Immancabile un ricordo di Giulio Giorello, a parlarci del filosofo ed epistemologo recentemente scomparso ci sarà l’amico filosofo Massimo Donà. Il primo philoshow di questa edizione avrà come protagonista Michela Murgia che ci parlerà di visionarie, raccontandoci storie di donne fuori dal comune.

Venerdì 3 luglio, vedremo la metamorfosi delle emozioni con Ilaria Gaspari;Giulia Caminito parlerà di ipocondria e la sua narrazione; Simonetta Sciandivasci interverrà sulla generazione dei Coronnial; identità metamorfiche e diritti LGBTQI saranno al centro dell’incontro con Angela Azzaro. La musica sarà al centro – con il suo stretto legame con la filosofia – di tutte le serate del festival, così a David Bowie sarà dedicato uno spettacolo filosofico-musicale; sul pensiero realistico e visionario del noto cantante interverrà il giornalista Carlo Massarini.

Il sogno sarà il tema attorno al quale si svilupperanno gli interventi del sabato: il linguista Massimo Arcangeli indagherà la storia dell’aggettivo Felliniano;Patrizia Giancotti ci racconterà chi era di Meri Lao: la morgana che ha lasciato la sua impronta nell’opera di Fellini; Fabio Camilletti si soffermerà sugli aspetti magici e spirituali che si trovano nell’opera del maestro del cinema. Umberto Curi ci parlerà di interpretazione dei sogni, da Freud a Fellini arrivando fino alla nostra quarantena; mentre, al centro del terzo spettacolo musicale, ci sarà proprio il tema del realismo visionario su cui interverrà Marcello Veneziani.

Domenica 5 luglio lo sguardo sarà rivolto al futuro: Cesare Catà, partendo dalle ultime polemiche, ci racconterà l’immaginario di Via Col Vento.

Sandro Veronesi, lo scrittore in corsa per il Premio Strega, rifletterà sul tema del virus intervistato dalla direttrice Lucrezia Ercoli. Il visionario Pier luigi Pizzi – Regista, scenografo e costumista – verrà premiato da Popsophia per la sua illustre carriera. In chiusura il professore Philippe Daverioanalizzerà l’estetica della città del futuro portandoci in giro per le strade di un futuro paesaggio.

«Il tema 2020 è un ossimoro che coniuga realtà e sogno, storia e immaginario – ha dichiarato la direttrice artistica Lucrezia Ercoli – I lucidi sogni felliniani ci aiutano a uscire dalla dittatura del reale per scorgere la possibilità dell’impossibile. Ci affideremo all’immaginario della cultura pop e al potere creativo del pensiero filosofico contemporaneo per costruire un futuro che non c’è».

La partecipazione sarà gratuita, per assistere agli appuntamenti del festival sarà però obbligatoria la prenotazione online sul sito www.popsophia.com. I posti saranno limitati a causa delle norme di distanziamento, chi non riuscirà a partecipare dal vivo potrà seguire la diretta online in esclusiva sul sito del festival.

Il festival è organizzato dall’Associazione Culturale Popsophia grazie al sostegno del Comune di Pesaro e della Regione Marche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...